✈️ Spedizione refrigerata ❄️ e gratuita in Italia 🇮🇹 per ordini di almeno 59€

Il “pan de Toni”

Secondo la leggenda, nacque nella Milano di Ludovico il Moro, signore della città alla fine del XV secolo. Durante la vigilia di Natale, il cuoco di casa Sforza bruciò malauguratamente il dolce preparato per il banchetto. Vista la disperazione del cuoco, Toni, un piccolo sguattero, propose una soluzione: «Con quanto è rimasto in dispensa – un po' di farina, burro, uova, della scorza di cedro e qualche uvetta – stamane ho cucinato questo dolce. Se non avete altro, potete portarlo in tavola». Il cuoco acconsentì e, tremante, si mise dietro una tenda a spiare la reazione degli ospiti. Tutti furono entusiasti e al duca, che voleva conoscere il nome di quella prelibatezza, il cuoco rivelò il segreto: «L'è 'l pan del Toni». Da allora è il "pane di Toni", da cui deriverebbe il termine “panettone”.
 
Questa però non è l’unica leggenda legata a tale dolce natalizio, perché secondo altre storie ad inventarlo sarebbe stata suor Ughetta oppure Ughetto degli Atellani.
 
Suor Ughetta, cuoca di un convento milanese, per Natale pensò di fare un dolce per le altre consorelle usando i pochi ingredienti disponibili nella dispensa del monastero.
Al solito impasto del pane aggiunse uova e zucchero, canditi e uvette.
Le suore apprezzarono e a Milano il passaparola fu incredibilmente veloce: i milanesi cominciarono a fare offerte al convento per portare a casa un po' di quel pane speciale.
 
La terza leggenda, invece, lo vuole invenzione di un tal Ughetto.
Le cronache del tempo narrano che il giovane si era perdutamente innamorato di Adalgisa, figlia di un vicino fornaio.
Ughetto si fece assumere come garzone di bottega dal fornaio e una notte aggiunse una grande quantità di burro al pane che stava impastando. Il pane di Toni divenne famosissimo in città e considerato il migliore di Milano.
Ugo arricchì successivamente la ricetta con uova, pezzetti di cedro candito e uva sultanina e fu un successo! Toni divenne ricco e i genitori di Adalgisa acconsentirono al matrimonio tra i due giovani.
Vecchi post
Nuovi post

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Chiudi (esc)

Avviso importante

Spediamo fuori Catania tramite corrieri che non lavorano Sabato, Domenica e Festivi. Ordinando entro il 25 Dicembre è molto probabile che la consegna avvenga entro il 31 Dicembre.

E' invece sempre possibile ritirare a Mascalucia o ricevere al domicilio a Catania e nei Paesi Etnei dove consegniamo direttamente, 7 giorni su 7, Domenica e festivi compresi (anche 24, 25, 26, 31 Dicembre e 1 Gennaio)

Age verification

By clicking enter you are verifying that you are old enough to consume alcohol.

Cerca

Aggiunto al carrello